DALLO STATUTO DI TER

Art. 14 – Consiglio di Amministrazione

14.1. La società è amministrata da un Consiglio di Amministrazione composto da diciassette membri (di cui precisamente 13 espressione degli Editori di emittenti radiofoniche nazionali in possesso di concessione/autorizzazione e 4 delle Associazioni di categoria rappresentanti direttamente o tramite associazioni federate emittenti radiofoniche operanti in ambito locale).

14.3. I componenti del Consiglio di Amministrazione restano in carica per tre esercizi, vale a dire sino alla data dell’Assemblea convocata per l’approvazione del bilancio relativo all’ultimo esercizio della loro carica, e sono rieleggibili, fatta eccezione per il caso di cessione da parte di un Gruppo Editoriale di una o più Emittenti radiofoniche operanti in ambito nazionale.

Art. 15 – Consiglio di Amministrazione – Funzionamento e Presidente Rappresentanza

15.1. Il Presidente viene designato a rotazione dai Gruppi Editoriali e dagli Editori proprietari delle emittenti radiofoniche operanti in ambito nazionale (per due volte successive) e dalle Associazioni di categoria rappresentanti emittenti radiofoniche operanti in ambito locale (per una volta), iniziando con quello espresso dagli editori nazionali. Salvo dimissioni, la carica di Presidente resta in vigore un anno, fino all’approvazione del bilancio d’esercizio relativo all’anno nel quale viene nominato. Il Presidente ha la firma e la rappresentanza legale della società di fronte ai terzi ed in giudizio. Il Presidente convoca e presiede le Assemblee ed i Consigli di Amministrazione, ne cura l’esecuzione delle delibere adottate e firma gli atti della Società.
In caso di assenza o impedimento, il Presidente è sostituito dal consigliere più anziano di età. Si applica quanto previsto dall’art. 2386 e.e. in caso di sostituzione degli amministratori.

15.2. Il Consiglio di Amministrazione si riunisce nella sede sociale o anche altrove, purché in Italia, tutte le volte che il Presidente lo giudichi necessario, o ne sia fatta richiesta da almeno cinque Consiglieri o dal Sindaco, se nominato. Le riunioni saranno valide anche senza le formalità di convocazione, qualora siano presenti l’intero Consiglio e l’organo di controllo, se nominato.

15.4. Per la validità delle deliberazioni del Consiglio di Amministrazione è richiesta la presenza della maggioranza dei Consiglieri in carica. Le deliberazioni sono prese con il voto favorevole della maggioranza dei presenti. In caso di parità prevale il voto del Presidente. Sulle materie di cui all’art. 14.5, lett. a), b), e), d), f), h) il Consiglio delibera con una maggioranza qualificata pari all’80% dei componenti presenti alla seduta del Consiglio di Amministrazione, arrotondata all’unità superiore.

 

Consiglio d’Amministrazione
Nominativo Azienda Ruolo
NICOLA SINISI  RAI PRESIDENTE
ALESSIA CARICATO AERANTI-CORALLO CONSIGLIERE
FEDERICO DI CHIO RTI CONSIGLIERE
FRANCESCO DINI ELEMEDIA CONSIGLIERE
CLAUDIO FABBRI RMC ITALIA CONSIGLIERE
SALVATORE LO GIUDICE IL SOLE 24 ORE CONSIGLIERE
ANTONIO MARANO RAI CONSIGLIERE
ALBERTO MAZZOCCO FRT CONSIGLIERE
MASSIMILIANO MONTEFUSCO RDS CONSIGLIERE
MARCO MONTRONE FRT CONSIGLIERE
ANTONIO NIESPOLO KISS KISS CONSIGLIERE
CARLO OTTINO ELEMEDIA CONSIGLIERE
MARCO ROSSIGNOLI AERANTI-CORALLO CONSIGLIERE
PAOLO SALVADERI RADIO MEDIASET CONSIGLIERE
ROBERTO SERGIO RAI CONSIGLIERE
LORENZO SURACI RTL 102.5 CONSIGLIERE
 MARIO VOLANTI RADIO ITALIA  CONSIGLIERE